Pre-trattamento per la digestione anaerobica

 Materiale trattabile:

  • Insilato di mais
  • Scarti agricoli
  • Grano
  • Paglia
  • Rifiuti versi (per esempio luppolo)

 

 Prodotto della lavorazione:

  • Materiale sfibrato con ottime caratteristiche per prodotto da inviare a digestione anaerobica.

 

 Caratteristiche principali del prodotto in uscita:

  • Materiale sfibrato
  • Bassa densità
  • Particelle piccole
  • Prodotto omogeneo

 

I materiali lignocellulosici come la paglia, il grano e lo scarto della coltivazione del mais sono meccanicamente ridotti in fibre per mezzo del Bioextruder Promeco, per aumentare la loro superficie accessibile ai batteri. Ottimo pretrattamento prima della digestione anaerobica per distruggere la struttura lignocellulosica e per rilasciare lo zucchero contenuto nella biomassa.

 

Silomais

 

Vantaggi del trattamento con Bioextruder Promeco

Incremento della resa rispetto all'insilato di mais non trattato di oltre il 40% (considerando un tempo di ritenzione pari a 12 giorni) - Studio condotto presso University of Linköping in Svezia.

 

Per produrre 1 MWd  di energia elettrica sono sufficienti 18.000 ton/anno di mais estruso a differenza delle 25.000 ton/anno di insilato non trattato.

 

Download

download pdf

Insilato di mais